Pagina 7 News - DR.SALVATORE BRAY - DR.MARIA RITA BRAY Studio commerciale, tributario, lavoro

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Pagina 7 News

Fisco > Notizie

20/01/2013:  Verifica in banca: maggiori ricavi, ma anche costi
L'accertamento fiscale fondato sulle movimentazioni bancarie dei soci e della società, in ossequio ai principi costituzionali di capacità contributiva, non può limitarsi ad accertare maggiori ricavi senza attribuire corrispondenti costi. Così la Ctr del Lazio dello scorso 28/11/2012. La decisione riveste il carattere di novità, in quanto associa il riconoscimento di una incidenza percentuale di costi a fronte dei maggiori ricavi ipotizzati, ai sensi del 1^ comma art. 32 DPR 600/73, dalla somma dei prelevamenti bancari e degli importi riscossi che non trovano corrispondenza con i dati contabili della società.
15/03/2013: No responsabilità solidale contratti d'opera
Ai contratti d'opera non si applica la corresponsabilità tributaria prevista nel caso di appalto o sub appalto. E' necessaria l'analisi delle singole fattispecie per poter qualificare il contratto. E cioè se si rientri nell'art. 2222 cc (contratto d'opera) o art. 1655 (contratto appalto). Lo afferma la circ. 2/E 2013 A.E.
31/03/2013 - Confisca impugnabile per moglie e figli
Il contribuente sospettato di evasione fiscale può impugnare direttamente la confisca per equivalente su beni intestati a moglie e figli. Non solo. La truffa ai danni dello stato e la frode fiscale non possono concorrere a meno che i reati tributari non siano collegati ad un finanziamento illecito. Lo ha stabilito la Corte di cassazione con la sentenza n^ 10580 dl 07/03/2013.
30/05/2013: Risponde il socio di snc dei contributi Inps
Il socio di una snc risponde del mancato pagamento dei contributi Inps non versati dalla società di cui faceva parte. Così la Corte di Cassazione del 28/05/2013 n^ 13240. E ciò in ottemperanza all'art. 2291 del c.c., perché il socio risponde solidalmente nei confronti dell'Inps del mancato pagamento degli oneri contributivi della società conseguenti all'esercizio della sua attività.
25/06/2013: Studi di settore applicabili se reddito insufficiente
Studi di settore applicabili, al di là delle giustificazioni in contraddittorio, se il reddito dichiarato è insufficiente a sostenere le esigenze di vita della famiglia e del contribuente. E' quanto affermato dal Corte di cassazione con ordinanza 14492 del 07/06/2013.
30/06/2013 - Utili in nero, pagano i soci
Gli utili in nero di una società devono essere computati a carico dei soci al netto delle tasse pagate dall'impresa. E' poi onere dei beneficiari dimostrare che la società ha versato le tasse sulle somme in nero. (Corte di cassazione ordinanza n^ 14484/2013)
20/10/2013: Non basta un dipendente per l'irap
Avere alle dipendenze un lavoratore non fa scattare automaticamente l'Irap.Il piccolo professionista è tenuto infatti al pagamento del tributo solo nel caso in cui la sua organizzazione sia"  un elemento potenziatore ai fini della produzione del reddito". A fare questa complessa valutazione sarà il giudice tributario. Così la Corte di Cassazione con sentenze 22020 e22022 del 25/09/2013
10/11/2013: Gli assicuratori nella gestione commercianti
Tutti i soggetti che svolgono attività di intermediazione assicurativa in forma autonoma o imprenditoriale sulla base di una lettera di autorizzazione hanno l'obbligo di iscriversi alla gestione commercianti. Ai fini previdenziali ciò che rileva è unicamente lo svolgimento dell'attività abituale e prevalente, restando irrilevanti i profili di instaurazione del rapporto con l'impresa assicurativa anzichè con l'agente o sub agente. Non sono soggetti, invece, quelli occasionali che sono quelli che non hanno una lettera di autorizzazione ed ai quali vengono corrisposte provvigioni comunque inferiori a quelle dei produttori liberi così come disciplinati dalla contrattazione collettiva. Così l'Inps con messaggio 16291/2013, posizione già assunta con circ.78/2010.
31/01/2014 :Modello RLI per registrare i contratti di locazione
Dal 03/02/2014 il nuovo modello RLI sostituirà il vecchio modello 69 riguardante la registrazione dei contratti di locazione di beni immobili, proroghe, risoluzione degli stessi;comunicazione dei dati catastali degli immobili oggetto del contratto ecc. Il modello Rli dovrà essere inviato solo in via telematica. Durante il periodo transitorio che terminerà il 31/03/2014 potrà ancora essere presentato il vecchio modello 69.
10/02/2014: Estetisti e parrucchiere......AFFITTASI

Parrucchiere ed estetisti potranno affittare d'ora in poi ad altri professionisti spazi interni dei loro negozi e cioè poltrone o cabine per le attività di acconciatori ed estetisti (concessione in uso di parte dell'immobile o delle attrezzature) purché gli utilizzatori siano in possesso dei titoli che abilitano alla professione. (Ministero Sviluppo Economico circ.del 31/01/14)

30/01/2013-  Ditte individuali: Pec entro giugno
Le imprese individuali devono dotarsi di un indirizzo Pec entro il 30/06/2013 e comunicarlo al Registro delle imprese entro tale data e non più entro il 30/12/2013 come previsto dal decreto legge 179/2012. E' questo che stabilisce la legge 17/12/2012  di conversione al decreto.
15/02/2013:  La confisca si applica all'evasione
La confisca prevista dal codice antimafia si applica anche al patrimonio accumulato grazie all'evasione fiscale.Se non è possibile dimostrare la lecita provenienza di beni di valore sproporzionato rispetto al prprio reddito, quei beni devono tornare allo stato come previsto dal dlgs 159/2011. E se l'evasore potrebbe aver occultato ulteriori proventi delle frodi sfuggite al sequestro, allora diventa un sorvegliato speciale. (Trib. Cremona 22/01/2013)
30/04/2013:  Dal 22/04/2013 Stp al via
A decorrere dal 22/04/2013 le nuove Società tra professionisti possono essere iscritte nel Registro delle imprese. La società, che può essere una società di persone, di capitali o cooperativa vede la possibilità di aggregazione di soci iscritti in albi e soci non professionisti, tecnici o finanziatori. I soci professionisti devono avere una doppia maggioranza in assemblea per quote e per teste pari o superiore ai due terzi.
10/06/2013: Data certa per la valutazione dei rischi
Sebbene la mancanza di una data certa sul documento della valutazione dei rischi non sia sanzionata per legge, il M.L. con una risposta sul proprio sito ha scritto" che  é verosimile presumere, anche sulla base dei più recenti orientamenti giurisprudenziali, che ciò possa costituire una omessa valutazione dei rischi con la conseguenza che può essere punita con l'arresto da tre a sei mesi o con l'ammenda da 2.500 a 6.400"
20/06/2013: Tributi. No decadenza a chi  paga la prima rata con ritardo
Il ritardo nel pagamento della prima rata, per le dilazioni relative ai controlli automatici con avviso bonario, non comporta la decadenza dal beneficio della rateazione con conseguente iscrizione a ruolo degli importi maggiorati della sanzione del 30%. E' questo il parere della CtP di Latina con sentenza del 17/05/2013 che ha accolto il parere del contribuente.
01/09/2013: Medici di base senza Irap

Il medico di base convenzionato con il servizio sanitario é un lavoratore parasubordinato pubblico che utilizza una organizzazione regolamentata e fornita dal servizio sanitario, quindi rimane escluso dall'Irap. Così la Ctr Lombardia n^78/27/13
10/09/2013 : Nulla la cartella esattoriale priva di ragioni
E' nulla la cartella esattoriale motivata solo con l'indicazione " omesso o carente versamento dell'imposta". Infatti, il contribuente deve essere messo al corrente delle ragioni dell'atto impositivo. Così la Corte di Cassazione con ordinanza  20211 del 3/09/2013
31/10/2013: Senza ritenute acconto il fisco accerta il dipendente
Il fisco può direttamente rivolgersi al dipendente in caso di mancato versamento delle ritenute di acconto, ancor prima di rivolgersi all'azienda. Il dipendente può comunque agire in via di regresso nei confronti della società. Lo ha sancito la Corte di cassazione con sentenza n^ 23121 dell'11/10/2013.
15/01/2014: Fatture autotrasportatori regole ordinarie
La fatturazione dei servizi di trasporto non dovrà più avvenire obbligatoriamente entro la fine del mese di esecuzione delle prestazioni. Resta comunque fermo che il pagamento del corrispettivo relativo al contratto di trasporto, non potrà essere superiore a 60 gg. decorrenti dalla data di emissione della fattura da parte del creditore.
20/02/2014: Bonifici esteri schedati dal 1^ febbraio

I bonifici dall'estero sotto la lente del fisco. Dal primo febbraio, i bonifici dall'estero sui conti dei clienti italiani, saranno assoggettati alla ritenuta alla fonte del 20% nel presupposto che le somme rappresentino un reddito per chi le riceve. Anche se il cliente presenta un'autocertificazione in cui dichiara che non si tratta di reddito, la banca avrà comunque l'obbligo di trasmettere il flusso finanziario all'Agenzia delle Entrate per i dovuti controlli.
01/03/2014: Bonifici esteri stop alla ritenuta di acconto
Stop alla ritenuta di acconto del 20% sui bonifici finanziari provenienti dall'estero. La nuova decorrenza del prelievo slitta al 01/07/2014, ma fino a quella data è possibile che sia già abrogata con un prossimo provvedimento legislativo. Troppi i disagi causati ai contribuenti ed agli stessi intermediari in relazione ai benefici prodotti dall'adempimento.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu